Avanti e indietro

Da piccolo mi avevano insegnato una filastrocca che recitava: “avanti e indrè che bel divertimento”; nel 1959 mio padre aveva ricostruito la casa dove abito tuttora con acqua corrente e riscaldamento adesso la comunità europea mi dice che nel 2029 sarà tutto da cambiare!

Io ricordo l’evoluzione: da una sola stanza riscaldata con la stufa a legna poi la caldaia a carbone, quella a gasolio, il metano centralizzato e il riscaldamento in tutti gli ambienti domestici

Sembra che il nuovo imperativo sia aggiornarsi o perire; però io vedo con l’informatica che i vantaggi non sono mai per il singolo, ma per la grande distribuzione…

Informazioni su apoforeti

Unione Associazioni Culturali
Questa voce è stata pubblicata in apatia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.