Datemi un martello

Prima del beat, prima delle canzoni di protesta, era arrivato il grande cantante e autore americano Pete Seeger che, oltre ad aver inventato il folk per le masse con i suoi Weavers, era anche riuscito a portare al successo internazionale una proto-canzone di protesta, la notissima If I Had A Hammer, grazie anche alla successiva versione del noto trio folk Peter, Paul & Mary. Naturalmente qualcuno ha pensato di farne una versione italiana ed affidarla ad una delle più note cantanti di quegli anni (inizio anni ’60), cioè Rita Pavone, che aveva anch’essa allora una immagine di ragazza “ribelle” e di cantante “per giovani”.
Il testo è somigliante, nello spunto, all’originale americano, ma cambiano radicalmente gli obiettivi: dal mondo che non va, e bisogna aggiustare a martellate, passiamo a problemi molto più circoscritti e precisi:

“Datemi un martello – che cosa ne vuoi fare
lo voglio dare in testa – a chi non mi va
a tutte e coppie – che stanno appiccicate
che vogliono le luci spente – e le canzoni lente
che rabbia mi fa”

e poi si giunge a qualcosa di ancora più mirato, a puntare il martello alla testa “di quella smorfiosa” che gli ha sottratto il moroso.
Il testo originale volava un po’ più alto. La versione italiana badava a togliere qualsiasi riferimento sociale (anche molto blando, come in questo caso) ed a sfruttare l’eco internazionale e l’immagine di canzone “contro” e “per giovani”, depotenziando però totalmente il testo.

http://www.musicaememoria.com/covers2-ad2.htm

Informazioni su apoforeti

Unione Associazioni Culturali
Questa voce è stata pubblicata in anni 60 e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.